Alimentazione bambini: 5 cattive abitudini da evitare

condividi su
A child with overweight

Bimbi a rischio obesità? Colpa di errate abitudini nell’alimentazione dei bambini spesso sottovalutate dagli adulti

Cattiva alimentazione bambini e obesità infantile sono un problema di salute pubblica: è quanto emerso dall’appena concluso meeting dell’iniziativa Oms European Childhood Obesity Surveillance Initiative tenutosi in Norvegia lo scorso giugno 2019.

La causa risiede in alcune errate abitudini alimentari dei bambini, ancora troppo radicate e delle quali i genitori non hanno la giusta percezione. Contrariamente a quanto si possa pensare, sedentarietà, stili di vita e abitudini non corretti, scarsa attività fisica, sono tutte condizioni che possono influire sin dai primi anni di vita sullo stato di salute, oltre che su un sano e sereno rapporto con il cibo dei tuoi ragazzi. Cosa fare?

Prendi nota di queste 5 abitudini alimentari errate per i bambini che forse non conoscevi. 

1. IL CIBO COME PREMIO

Love Donuts

Alzi la mano chi di noi non ha mai ricevuto anche solo una caramella o un biscotto come ricompensa per essere stato buono o come consolazione. Ebbene, stando agli esperti, usare il cibo come premio è una delle abitudini errate più diffuse quando si parla di alimentazione bambini.

Quella che sembrerebbe un’innocente pratica, implicitamente, indurrebbe i piccoli a compensare le emozioni negative con dolci e snack. Secondo uno studio pubblicato sull'American Journal of Clinical Nutrition, la tendenza all’emotional eating e alla fame nervosa nei bambini sarebbe proprio una delle principali cause di obesità infantile e di un eccessivo consumo di cibi altamente calorici. 

2. SALTARE LA COLAZIONE

Bambini sonnacchiosi che preferiscono rimandare la sveglia piuttosto che sedersi a fare colazione ce ne sono davvero tanti.

L’errata abitudine di saltare la colazione, per la verità, è estremamente diffusa anche tra gli adulti. Nulla di più sbagliato: se medici e nutrizionisti concordano nel ritenere che si tratti del pasto più importante della giornata, un motivo ci sarà.

Una buona colazione, meglio se sana e bilanciata, è il modo migliore per affrontare un’intensa giornata di attività, di giochi, di scuola o di compiti. L’organismo di bambini e adolescenti ha ancora più bisogno di un corretto apporto nutrizionale per favorire una crescita sana e uno sviluppo corretto di mente e corpo.

Prenditi qualche minuto ogni mattina per rendere il momento della colazione piacevole e gioioso per il tuo bambino, senza che sia avvertito come un obbligo. 

3. MANGIARE DAVANTI ALLA TV O AL PC

Overweight boy watching TV with snacks indoors

Gustare una pizza davanti alla propria serie TV o programma preferiti è una pratica sempre più diffusa tra giovani e meno giovani.

Per gli esperti di alimentazione bambini, consumare pasti davanti alla televisione è un’abitudine errata per diversi motivi: in primo luogo induce a mangiare di più e in modo quasi inconsapevole e incontrollato, bombardati da spot e immagini di film e telefilm; in secondo luogo allontana i piccoli da una routine sana e corretta come quella di pranzare seduti intorno al tavolo con tutta la famiglia. 

4. CONSUMO DI BEVANDE ZUCCHERATE E GASSATE

Lo scorso marzo, la rivista Pediatrics ha pubblicato un documento con una serie di consigli degli esperti per promuovere una più sana alimentazione bambini: per la prima volta la comunità scientifica americana si è apertamente schierata contro il consumo di bevande gassate e zuccherate tra bambini e adolescenti, invocando una “sugar tax” per disincentivarne l’acquisto in favore di bibite più salutari come acqua, latte e spremute fresche.

Junk food e bibite zuccherine sono proprio i principali responsabili del sovrappeso, oltre che veri e propri killer silenziosi per la salute a lungo termine. 

5. RIDOTTO CONSUMO DI FRUTTA E VERDURA

Boy and junk food

Un bimbo che storce il naso davanti a un piatto di spinaci o, ancor peggio, di broccoli è un’immagine piuttosto diffusa. Tuttavia, lasciare che il proprio bambino segua una dieta povera di verdure e frutta fresche è una delle abitudini alimentari più dannose per i piccoli, che necessitano ancor più dei grandi di vitamine, fibre e gli altri nutrienti che contengono questi preziosi cibi.

Come far mangiare le verdure ai bambini?Per evitare capricci, puoi provare a renderle più “divertenti” e golose con ricette in grado di rendere i piatti appetitosi e invitanti, introducendole a ogni pasto con regolarità.